L’Accademia dei Colloqui di Dobbiaco

L’Accademia dei Colloqui di Dobbiaco organizza vari eventi culturali come i Colloqui di Dobbiaco, corsi di formazione e promuove nell’immediato futuro progetti per il recupero energetico nei Comuni di Dobbiaco e San Candido. Inoltre l’Associazione sostiene iniziative e progetti rivolti a realizzare sul territorio la visione per un’Era Solare soprattutto nell’ambito dell’efficienza energetica, della mobilità, del turismo e dell’agricoltura.

I Colloqui di Dobbiaco

Nella località di Dobbiaco, punto di incontro tra due culture, dal 1985 al 2007 i “Colloqui di Dobbiaco” - ideati e organizzati da Hans Glauber - affrontarono ogni anno le tematiche ambientali di maggior rilievo proponendo di pari passo delle soluzioni concrete. Col passare degli anni i Colloqui di Dobbiaco si sono rivelati un prestigioso laboratorio d’idee per una svolta ecologica nell’arco alpino e non solo.

Dopo la scomparsa di Hans Glauber, il ruolo di “curatore” dei Colloqui di Dobbiaco è stato assunto da Wolfgang Sachs, dapprima con l’edizione 2008 e a partire dal 2010 con Karl-Ludwig Schibel. Dopo temi come il denaro, il benessere, il suolo, intraprendere la grande trasformazione, l’imparare per l’era solare, e il turismo dolce e le base morali dell’impegno sociale ed ecologico l’edizione del 2017 discuterà la sharing economy e il contributo della digitalizzazione alla sostenibilità.

--
Sharing Economy. Che cosa contribuisce la digitalizzazione alla sostenibilità.

Ideatori: Wolfgang Sachs, Karl-Ludwig Schibel
Moderazione: Karl-Ludwig Schibel
--

28.9.– 01.10.2017

Condividere, scambiare, usare in comune – nella Sharing Economy stanno emergendo i contorni di forme di economia e di vita oltre il mercato. Si ricollegano storicamente ai beni comuni, alla condivisione soprattutto dei terreni nelle comunità pre-moderne, che ancora oggi si trova sporadicamente nel nord e più frequentemente nel sud del mondo. I Commons nutrono oggi, grazie al rapido sviluppo delle tecnologie digitali, il potenziale per diventare di nuovo la piattaforma per l'assegnazione dei beni e servizi in un’economia di condivisione, e di organizzare ambiti sempre più ampi di economia e vita, lontani dal mercato. Ma anche le aziende di Silicon Valley non dormono: Airbnb e Uber portano la commercializzazione a nuove inaudite altezze. Esiste una "buona" e una "cattiva" Sharing Economy? Dov’è la linea?

I Colloqui di Dobbiaco 2017 vogliono approfondire le nuove forme di un’economia della condivisione su base digitale ed esplorare in particolare esempi che nello spirito del bene comune cercano di realizzare nella quotidianità di ogni giorno le potenzialità della Sharing Economy. Quali opportunità nascano dall’interazione tra forme tradizionali e innovazioni rivoluzionarie scientifiche e tecnologiche degli ultimi decenni per un mondo dei Commons, dove le persone vivono e lavorano in rete, in modo autodeterminato e cooperativo? Quali opportunità offre l’economia di condivisione per risparmiare risorse, promuovere e rafforzare processi democratici? I Colloqui di Dobbiaco del 2017 vogliono sentire dai protagonisti, quali sono le prospettive dell’utopia concreta dei Commons, chiederanno agli esperti in quali condizioni la digitalizzazione risponde anche alla compatibilità sociale e ambientale e vorranno sapere dai Makers come i loro start-up, FabLabs, spazi di co-working e RepairCafés funzionano e quali sono le idee e gli obiettivi che stanno dietro i loro progetti. In breve, che cosa contribuisce la Sharing Economy a un’economia circolare e più in generale a una società capace di futuro?

MENÜ